Customer care: 800 942626
Dal lunedì al venerdì 9:00-17:00
SPEDIZIONE A DOMICILIO SEMPRE GRATUITE,
ORDINE MINIMO 19,90€

Febbre e antipiretici

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

Sia individui tendenzialmente sani che persone cagionevoli incappano più o meno sporadicamente nel binomio febbre e antipiretici

Definiamolo un binomio non sempre costante, perché un principio di febbre non molto alta e di breve durata può essere affrontata senza bisogno di alcun medicinale, ma quando si fa persistente e il malessere diventa invalidante, è indispensabile ricorrere all’aiuto dei farmaci.

Sai quando è necessario assumere antipiretici? 

Premettiamo che questo tipo di farmaci è in grado di abbassare la temperatura corporea in coincidenza di stati febbrili, senza però interferire con la temperatura fisiologica.

Innanzitutto focalizziamoci sui parametri che classificano la temperatura corporea.

  • Dai 37 ai 37,4: alterazione;
  • 37,5 -37,9: febbre;
  • 38 - 38.9: febbre medio-alta;
  • 39 - 39,9: alta 
  • Superiore a 40: febbre molto alta o iperpiressia.

 

Sappiamo bene che la febbre non è una malattia, bensì un sintomo che compare in caso di problematiche di vario genere come infezioni di origine batterica e virale, intossicazioni alimentari, traumi e perfino condizioni di stress.

Per questo motivo è importante un’accurata analisi delle cause e l’intervento del medico quando esse non sono palesi o quando il rialzo di temperatura si prolunga per più giorni.

In linea generale è consigliabile intervenire con antipiretici quando la febbre supera i 38 gradi, ma questa indicazione è suscettibile di molte valutazioni in merito alla durata della febbre o allo stato globale di salute in cui ci troviamo.

Una febbre bassa e persistente, per esempio, può destare più preoccupazione di un considerevole rialzo della temperatura, mentre un picco elevato oltre i 38 gradi può durare solo poche ore. 

Perciò è fondamentale non attenersi a regole generico, ma affidarsi ad una valutazione concreta.

Per abbassare la febbre possiamo usare due tipologie di farmaci antipiretici:

  • paracetamolo;
  • FANS.

 

Il paracetamolo oltre ad essere un antipiretico, è un analgesico, in grado di contrastare il dolore. Tra i medicinali di questa categoria è considerato uno dei più sicuri, tanto da essere adatto, nei giusti dosaggi, anche a neonati e bambini.

I FANS (antinfiammatori non steroidei) sono analgesici dalla significativa azione antipiretica, indicati nel caso di innalzamento eccessivo e persistente della temperatura corporea. 

Essi appartengono ad un’ampia famiglia di farmaci dalle diverse proprietà e con diversa azione specifica. Perciò è sempre bene leggere attentamente le avvertenze e le specifiche indicazioni terapetiche prima dell’assunzione. Ad assi appartengono:

  • acido acetilsalicilico;
  • ibuprofene;
  • metamizolo.

 

Gli antipiretici per la febbre rientrano tra i comuni farmaci da banco, pertanto non hanno bisogno della prescrizione medica, ma possono essere acquistati in farmacia, parafarmacia o sono disponibili nei negozi online a prezzi molto convenienti.

Sulla base della tua esperienza o su consiglio del medico puoi scegliere nel tuo negozio digitale l’antipiretico che generalmente assumi.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER FarmaEurope
ottieni subito un COUPON SCONTO DEL 5%
per il tuo prossimo ordine
Via Marco Polo 190 - 55049 Viareggio (LU) - Numero Verde: 800 942 626 - P.IVA 02072180504
Divisione e-commerce farmae.it | ©2022 Copyright tutti i diritti riservati