Abbronzatura perfetta e duratura.. tutto quello che c’è da sapere

abbronzatura perfetta e duratura 

Abbronzatura perfetta e duratura? Siete nel posto giusto se volete conoscere tutti quello che c’è da sapere.

Siamo tutti pronti a ricevere i primi raggi di sole e a vedere la nostra pelle più abbronzata, perché diciamoci la verità, l’ abbronzatura riduce i difetti e ci fa sentire più belli.

Tuttavia il desiderio di vedersi più scuri in tempi brevi porta  spesso a commettere alcuni errori.

Scopriamo insieme i falsi miti dell’ esposizione solare e la nostra abbronzatura sarà perfetta, duratura e sopratutto sicura.

Il sole è un toccasana per il benessere del corpo e della mente, grazie alla sua luce il nostro organismo trae grandi benefici sia a livello umorale che osseo, non dobbiamo però dimenticare che un’ errata ed inadeguata esposizione ai raggi solari può essere altamente nociva per la nostra pelle.

Di seguito alcune false credenze che possono fuorviarci da una corretta esposizione.

  • Con la protezione solare non mi abbronzo, specialmente se è alta. FALSO.
    Il filtro solare ci protegge dal peggio del sole e fa passare quei raggi che ci regalano poi un colorito abbronzato e duraturo. Se non usiamo la protezione ci scottiamo!! e l’abbronzatura sarà di conseguenza non uniforme e svanirà presto a causa della spellatura che ne deriverà.
  • Se sto sotto l’ ombrellone non mi abbronzo e non mi scotto. FALSO.
    Il tessuto degli ombrelloni filtra fino ad un massimo del 70% dei raggi solari, quindi specialmente se si è alle prime esposizioni il rischio  di scottarsi è molto alto, considerando anche che i raggi vengono
    riflessi dalla sabbia.
  •  Applico molto spesso un  crema con fotoprotezione SPF 15/20 così è come se avessi messo un SPF 50. FALSO.
    Il fattore di protezione solare rimane sempre lo stesso indipendentemente dalla quantità di volte delle applicazioni.
  • Il sole migliora l’ acne.FALSO
    Non è del tutto vero. Inizialmente il sole asciugherà la pelle dando l’ impressione di seccare l’ acne e migliorare la pelle, in realtà già dopo qualche giorno le ghiandole sebacee saranno incentivate a produrre più sebo, peggiorando la patologia sottostante.
  • Se mi faccio le lampade poi posso espormi al sole senza problemi. FALSO .            Docce e lettini abbronzanti danno una colorazione molto superficiale che si limita al primo strato di cellule morte, non attivando quindi il processo della melanina.
  • Utilizzo gli abbronzanti fai-da-te perché sono più potenti. FALSO. E’ molto pericoloso impiegare ingredienti di utilizzo comune come Birra, Olio.. per accelerare l’abbronzatura.

Se vuoi davvero prendere il meglio che il Sole può darti allora devi seguire questi consigli:

Per avere un’ abbronzatura intensa, uniforme e duratura è necessario proteggere la pelle con creme solari che abbiano un fattore di protezione adatto al  fototipo della propria pelle ed adottare alcuni accorgimenti prima, durante e dopo l’ esposizione al sole.

 

Il Consiglio di Farmaeurope

  • Non esporsi nelle ore centrali della giornata
  • Bere tanta acqua per preservare la giusta idratazione
  • Impiegare integratori protettivi in prevenzione: a base di Beta Carotene, antiossidanti Vitamina C ed E.
  • Applicare più volte la crema con fattore protettivo elevato verso i raggi solari UVA e UVB (se non intervallati da bagni, almeno ogni 2/3 ore, altrimenti, ravvicinare l’applicazione).
  • Impiegare filtri solari elevati in condizioni fisiologiche particolari: Gravidanza oppure in contemporanea assunzione di Farmaci a base ormonale: Pillola contraccetiva, Antibiotici e Farmaci fotosensibilizzanti.

SCOPRI la linea più adatta alle tue esigenze

 

 

 

 

ore