Scegliere la crema solare: meglio a filtro chimico o minerale?

Proteggere la pelle è importante in ogni stagione, ma con l’arrivo dell’estate, l’innalzamento improvviso della temperature e una prolungata esposizione ai raggi solare rispetto al periodo invernale, la nostra cute rischia di subire danni da non sottovalutare.

È stato infatti scientificamente provato che la prima causa dell’invecchiamento della pelle sia proprio il sole, sia che fuori faccia freddo che caldo. Se in inverno abbiamo modo di proteggerci indossando più indumenti, d’estate è necessario prendere importanti precauzioni, non solo quando andiamo al mare o in piscina.

Queste precauzioni si chiamano creme solari. Ok, adesso starai pensando: ma quali? Sono tutte uguali? In questo articolo cerchiamo di fare un po’ chiarezza e spiegare la differenza tra le varie creme presenti in commercio, a partire dai “filtri” che le compongono.

Filtri chimici e minerali: che differenza c’è?

I prodotti cosiddetti “solari” rappresentano una valida difesa per la pelle nei confronti del sole. Oltre ai vari gradi di protezione solare (20, 30, 50), che corrispondono al tempo che deve intercorrere tra un’applicazione all’altra, esistono due tipi di protezione solare: quella chimica e quella minerale (detta anche fisica).

La formulazione minerale è composta da particelle di biossido di titanio e ossido di zinco, sostanze che puoi ritrovare anche in altri prodotti di bellezza come creme e fondotinta.

La principale peculiarità dei prodotti minerali è quella di riflettere i raggi UVA e UVB: di fatto impediscono ai raggi di penetrare. Utilizzando questo tipo di protezioni (se già le usi te ne sarai senz’altro accorto) il corpo non si surriscalda mai, proprio per il potere riflettente che le contraddistingue.

Un altro vantaggio è che i filtri minerali sono fotostabili e non reagiscono ad esempio se utilizzati assieme a filtri chimici. Per essere efficaci però devono essere applicati più volte (anche questi sono classificate in base al grado di protezione).

L’unico inconveniente è rappresentato dalla formazione di una patina bianca, detta anche “effetto fantasma”, che desta particolari insoddisfazioni dal punto di vista estetico, causato dal fatto che oltre a riflettere i raggi solari queste protezioni riflettono anche la luce visibile.

La formulazione dei filtri chimici invece è composta da diversi derivati combinati tra loro. La caratteristica più importante di queste protezioni è quella di assorbire le radiazioni, trasformandole in energia non pericolosa per la cute. Questo di fatto aumenta la sensazione di caldo provato sulla pelle.

I filtri chimici hanno una buona fotosensibilità, risultano più compatti e facilmente spalmabili. Possono essere applicati sotto il makeup e in molti casi risultano più economici dei filtri minerali.

Il limite da evidenziare nelle protezioni chimiche è il fatto che possono più facilmente provocare irritazioni e arrossamenti. Ti sarà capitato di fare il bagno dopo aver applicato una protezione chimica e avvertito bruciore agli occhi: questo bruciore non era salsedine ma il residuo della protezione chimica entrata a contatto con gli occhi.

Inoltre alcuni derivati chimici presenti potrebbe causare reazioni allergiche.

Scegliere la crema solare: il consiglio di Farmaeurope.

Vista la grande varietà di prodotti sul mercato, scegliere quello giusto per le proprie esigenze non è mai un’operazione banale. In questi casi conta molto anche l’esperienza personale e le sensazioni che si provano provando i prodotti.

Ad ogni modo, dovendo fare una scelta, noi optiamo per le creme solari con filtri minerali. I nostri farmacisti hanno selezionato per te due dei migliori prodotti tra i tanti presenti sullo shop online di Farmaeurope.

Bariésun creme minerale: specialmente concepita per la pelle intollerante e più fragile, questa crema non grassa protegge dal sole e si assorbe rapidamente garantendo la massima sicurezza. Resistente all’acqua e ipoallergica, grazie al suo sistema di fotoprotezione 100% minerale, la pelle sensibile è protetta da UVA e UVB.

Le Aquaspongine e l’acqua termale d’Uriage di cui è composta, assicurano un’eccellente protezione contro la disidratazione.

BioNike Defence Sun: crema solare viso e corpo al alta protezione, particolarmente indicata per pelli ipersensibile. Realizzata con soli filtri fisici, di facile distribuzione e trasparente sulla pelle, garantisce protezione elevata ad ampio spettro (UVA-UVB) ed ottima sostantività cutanea.

Lo speciale Raksaa Complex con cui è formulata, aiuta a prevenire i danni da radicali liberi, contrastando l’invecchiamento cutaneo. Resistente all’acqua, è privo di profumi e conservanti.

PRODOTTI SCELTI PER TE
Oppure cerca il prodotto che fa per te
TI è PIACIUTO L’ARTICOLO? Condividilo
FARMAEUROPE S.R.L. - via Molina di Gora, 4 51100 Pistoia - P.iva 02027570478
Copyright 2021 FARMAEUROPE S.R.L. - Tutti i diritti riservati