Customer care: 800 942626
Dal lunedì al venerdì 9:00-17:00
SPEDIZIONE A DOMICILIO SEMPRE GRATUITE,
ORDINE MINIMO 19,90€

Dolori mestruali

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.

Dolori mestruali affliggono moltissime donne durante la fase terminale del ciclo.

Sono causati da crampi uterini necessari all’espulsione dell’endometrio, ovvero la parete uterina che si è preparata ad accogliere un eventuale uovo fecondato.

Per alcune donne queste contrazioni sono lievi, poco percepibili. Per altre, sono forti, a volte fortissime, causando quelli che comunemente chiamiamo dolori mestruali.

La medicina sostiene che siano associati anche a una forte componente psicologica, ma, fatto sta, che non sono poche le donne che nei giorni clou del ciclo sono costrette a tollerare dolori davvero fastidiosi.

Spesso essi sono accompagnati da disturbi correlati come:

  • stipsi e/o diarrea;
  • mal di testa;
  • indolenzimento del seno;
  • aumento del peso;
  • stanchezza;
  • inappetenza o aumento dell’appetito;
  • difficoltà di concentrazione.

 A tutto questo possiamo dare un nome: dismenorrea. Come dicevamo, queste tante manifestazione trovano origine da fattori fisici (crampi) e psichici, come stress e ansia che tendono ad accentuare il malessere.

Per quanto la soglia del dolore in ogni donna sia diversa dall’altra, è importante sottolineare che alcuni dolori mestruali sono davvero intollerabili. Sono quelli associati ad altre patologie, di cui possiamo citare le più comuni:

  • fibromi dell’utero;
  • neoplasie uterine;
  • infezioni;
  • endometriosi;
  • sindrome dell’ovaio policistico.

Vivere ogni mese con l’aspettativa di almeno un paio di giorni di malessere non è ammissibile nel nostro secolo, perciò vogliamo spiegarti come porre rimedio e, soprattutto, come prevenire i dolori mestruali, riducendo al minimo il tuo malessere.

Il trittico perfetto è:

  • fare movimenti;
  • mangiar sano;
  • curare i sintomi.

L’attività motoria è fondamentale per mantenere buona la funzione circolatoria e fare in modo che i nostri vasi sanguigni irrorino gli organi interni, compresa l’area addominale. Ciò favorisce una migliore gestione del malessere e una riduzione del dolore.

Ma non basta. 

Fondamentale è anche avere un’alimentazione sana, soprattutto nella seconda fase del ciclo, ovvero nei 14 giorni che precedono le mestruazioni. Ridurre zucchero bianco, latticini, cereali raffinati, carni di pollo e vitello che contengono ormoni può aiutare a ridurre i dolori. Inoltre arricchire la dieta con cibi o integratori contenenti magnesio può essere di ulteriore aiuto.

Ci sono casi in cui tutti questi accorgimenti non bastano, perché la presenza di qualche patologia dell’area interessata o una soglia del dolore bassa rendono insopportabili i dolori mestruali.

In questi casi la soluzione efficace è solo una e consiste nel ricorrere ai medicinali da banco, facilmente reperibili anche nelle farmacie online. Oki, Aspirina, moment, Cibalgina, Tachipirina sono solo alcuni dei tanti farmaci antinevralgici e antidolorifici in grado di rendere migliori anche i giorni del ciclo.

I loro principi attivi agiscono rapidamente, soprattutto se interveniamo quando il dolore è ancora moderato e sono capaci di dare sollievo a una giornata difficile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER FarmaEurope
ottieni subito un COUPON SCONTO DEL 5%
per il tuo prossimo ordine
Via Marco Polo 190 - 55049 Viareggio (LU) - Numero Verde: 800 942 626 - P.IVA 02072180504
Divisione e-commerce farmae.it | ©2022 Copyright tutti i diritti riservati