Come proteggere i capelli

Tutti gli articoli
Come proteggere i capelli
2 dicembre 2021
La chioma è una parte essenziale del nostro aspetto esteriore e rappresenta il nostro biglietto da visita quindi proteggere i capelli e mantenerli in salute diventa essenziale. Che tu preferisca tenerli corti o lunghi non c'è nessuna differenza: se vuoi sentirti a posto e in ordine devi prenderti cura dei tuoi capelli e proteggerli dall'ambiente esterno. In particolare, devi tener conto:
  • dello smog e inquinamento;
  • del sole e del vento;
  • delle tinte e colorazioni.
Nella vita di tutti i giorni, perciò, è molto importante che tu metta in pratica e tutte le precauzioni che servono per la pulizia e l’igiene dei tuoi capelli in modo da mantenerli sempre puliti e idratati. Solo in questo modo puoi dare alla tua chioma la possibilità di resistere ai momenti critici perché se sai nutrire i capelli tenerli curati in maniera ottimale diventa più facile far fronte a quelle situazioni che mettono la tua chioma a dura prova.

Dallo smog e inquinamento

Lo smog e l'inquinamento sono un vero nemico per i tuoi capelli. Entrambi, infatti, causano secchezza e opacità. Gli agenti inquinanti sono una delle cause più importanti della secchezza del capello. Soprattutto se vivi in città, ti capiterà quindi che la tua chioma risulti opaca e spenta, talvolta persino difficile da pettinare. Lo smog e l’inquinamento influiscono negativamente sulla capigliature in quanto le particelle inquinanti presenti nell'aria vengono assorbite dal cuoio capelluto provocando:
  • irritazioni;
  • problemi dermatologici.
La conseguenza è che il capello diventa secco, perde lucentezza e morbidezza mentre, nello stesso tempo, si indebolisce fino a spezzarsi. Ecco alcuni consigli su come difenderti:
  • copri la capigliatura quando sei per strada;
  • lavala accuratamente;
  • proteggila con prodotti adatti.
Dunque, è una buona norma coprire i tuoi capelli per proteggerli dallo smog e dall’inquinamento. Per farlo puoi utilizzare tranquillamente foulard, cappelli o copricapi di tuo gusto così da unire l'utile al dilettevole aggiungendo al tuo look un tocco personalizzato. Sempre per la stessa ragione, conviene che tu raccolga i capelli in modo che vengano esposti il meno possibile all’inquinamento Il secondo consiglio è quello di detergerli in maniera curata, lavandoli con attenzione. Accanto alla detersione puoi aggiungere un prodotto che dia nutrimento ai capelli stressati. Indicata può essere una maschera nutriente. Essenziale, poi, prestare molta attenzione all'asciugatura: ti consigliamo di tamponare preventivamente e delicatamente la chioma con l'asciugamano senza strizzarla troppo. Anche l'uso del phon è meglio ridurlo il più possibile, mantenendolo a una distanza di almeno 20 cm dal cuoio capelluto. Ti suggeriamo, infine, di utilizzare balsami che abbiano un'azione riparatrice idratante e che possano ricoprire il cappello con un film idrolipidico in modo da proteggerlo dagli agenti esterni e da preservarne il benessere. Se segui questi semplici consigli ti mantieni al riparo dalle fastidiose polveri sottili, dallo smog e dall’inquinamento proteggendo in modo adeguato i tuoi capelli.

Dal sole e vento

Proteggere i tuoi capelli dal sole e dal vento è un'esigenza di tutte le donne che vogliono godersi l'estate e il mare. Gli agenti atmosferici possono danneggiare profondamente la tua chioma. Cerchiamo di capire quali sono i rimedi giusti da adottare per difendere il cappello nella migliore maniera possibile. Esistono diversi metodi che possono adempiere a questo compito. Già le nostre nonne, comunque, si erano poste questo quesito. I vecchi consigli tradizionali hanno sempre un’importanza non trascurabile: è possibile dunque realizzare maschere protettive utilizzando dei prodotti naturali che si possono trovare anche a casa, come, ad esempio, applicare impacchi a base di limone o aceto. Inoltre, si può proteggere la capigliatura anche utilizzando appositi oli che producono un film lipidico che funziona da barriera. Basta perciò applicare una piccola quantità dell'olio essenziale scelto sul capello umido e lasciarlo agire. Meglio mettere molta attenzione anche nell’uso del phon e delle piastre perché indeboliscono ancor di più il capello, specialmente dopo l'esposizione al vento e al sole. L'estate è forse la stagione peggiore per i nostri capelli: oltre al vento e al sole, dobbiamo difenderli anche dall'acqua di mare perché li inaridisce, li rende secchicrespi e opachi. Un buon consiglio è quello di coprire il capo con un cappello o un foulard leggero, in modo da non esporre la chioma direttamente ai raggi solari. Sostanzialmente la regola base da ricordare è quella di utilizzare sul capello danneggiato dall'esposizione al vento e al sole una maschera che fornisca nutrimento e che riequilibri il suo normale PH. Puoi trovare e utilizzare, inoltre, prodotti che proteggono dai raggi UV Riassumendo, puoi curare e proteggere i capelli dal sole nella stagione estiva:
  • raccogliendoli in ciuffi o chignon;
  • proteggendoli con maschere idratanti e nutrienti;
  • applicando prodotti contro i raggi UV
Mai dimenticare che bisogna avere cura della nostra capigliatura come di ogni altra parte del nostro corpo. Tutto, infatti, contribuisce a un benessere totale e stabile

Da tinte e colorazioni

Le tinte e le colorazioni possono sciupare i capelli rendendoli opachi, sfibrati, privi di volume e fragili. Per cercare di prevenire queste problematiche ed evitare di ritrovarci con chiome rovinate dal prolungato uso di tinte e colorazioni, ci sono alcune regole che puoi facilmente adottare:
  • usare solo prodotti specifici che proteggano il capello dagli agenti chimici che sono presenti nelle tinture;
  • cercare di diradare l'uso di tinte e colorazioni;
  • lavare la capigliatura con estrema cura;
  • asciugarli con attenzione.
Per quanto riguarda il lavaggio è fondamentale scegliere uno shampoo specifico per capelli tinti (in genere è indicato sulla confezione). Di estrema importanza è poi detergere con delicatezza, senza aggredire il bulbo capillifero, massaggiando delicatamente e risciacquando abbondantemente. Ricorda poi di applicare un balsamo di alta qualità che serve a nutrire i capelli in profondità e a rafforzarli. Una volta alla settimana puoi concederti una maschera nutriente. Veniamo al classico consiglio della nonna che, anche in questo caso, non ci delude: concludi il lavaggio con un getto d'acqua fredda. Questo semplice gesto ti permette di far chiudere le cuticole al meglio e in fretta. In questo modo otterrai un cappello pulito più a lungo e con minor tracce di sebo. Quando sei in fase di asciugatura, il capello trattato con tinte e colorazioni ha bisogno di attenzioni particolari. Accertati sempre che la temperatura non sia troppo alta e che la distanza tra il phon e la tua testa rimanga sempre al di sopra dei venti centimetri. Ovviamente bisogna anche scegliere bene il sistema con cui tingere la chioma. Infatti, la tecnica adottata può fare la differenza fra un capello non in buona salute e un cappello sano. Innanzitutto, bisogna rispettare i tempi di posa indicati sulla confezione: mai lasciare agire la tintura troppo a lungo perché i capelli ne soffrono, diventando aridi, opachi e fragili. Per concludere, possiamo consigliarti di trattare la tua chioma con cura in tutte le fasi della vita e dei frangenti quotidiani. I capelli sono anch’essi un biglietto da visita per presentarsi in modo curato e per alimentare il benessere psicofisico che tutti noi andiamo cercando.  

Customer service

Spedizioni veloci

24/48h

Reso facile e veloce

Spedizioni gratuite

da 24,90 €

Servizio clienti

Copyright © 2022 - Tutti i diritti riservati Farmaeurope è un brand di Farmae S.p.a. | Via Marco Polo 190 - 55049 Viareggio (LU) - P.IVA 02072180504